top of page

Grazie Ragazzi

Under 15 mantengono la categoria Regionale!


Ci siamo approcciati al campionato Regionale dei Giovanissimi A con rispetto e timore. Non c'è nulla di male nell'ammettere un po' di apprensione per un campionato delicato ed importante. Le aspettative intorno a noi rasentavano lo 0, ad Agosto ci davano tutti per sicuri retrocessi quasi senza possibilità di appello. Come società abbiamo optato per la via del lavoro e del silenzio convinti di poter sovvertire quelle aspettative di facciata e senza reali fondamenti. Il lavoro del direttore Nardozza in questo caso è stato perfetto, pochi proclami ma dietro le quinte il lavoro è stato maniacale. Uno staff di livello a cui affiancare un gruppo di ragazzi talentuosi da plasmare e su cui scommettere ad occhi chiusi in un girone che non ammetteva errori. L'incredibile esordio è ancora scolpito nei nostri occhi, con la doppietta di Sandu, miglior realizzatore della nostra squadra con 21 reti, a pochi minuti l'uno dall'altro e con quel tuffo d'angelo nel recupero che ha fatto partire la festa. Era forse un monito, di quello che la stagione ci avrebbe offerto. Un campionato di una difficoltà indescrivibile, squadre una più arcigna dell'altra e gare sempre al cardiopalma. Una squadra capace di reagire alle difficoltà, anche quando i risultati erano altalenanti e qui il plauso va ad uno staff esperto e di livello che ha saputo lavorare sulla mentalità dei ragazzi che da quel punto di vista sono cresciuti esponenzialmente. La gara di ieri, che ha chiuso definitivamente il campionato, ne è stata l'ennesima riprova, con un gruppo maturo che ha gestito al meglio i momenti della partita, quando c'era da soffrire e quando da azzannare. Così come successo in casa della capolista Seguro, dove con il pari abbiamo rimandato la festa che già pregustavano prima della fischio d'inizio. Un gruppo forte e coeso guidato dal Capitano Raffaele Vacca leader in una stagione che ammetteva poche sbavature. Pensate che proprio i nostri avversari di ieri, il Real Trezzano, con 36 punti sarà costretto a giocare il playout e noi, con 43 punti, per solo due lunghezze siamo fuori dai playoff. Questo la dice lunga su quanto la classica fosse corta e dà ancor più valore all'annata dei ragazzi. Dal grande lavoro di Mister De Luise e il suo secondo Iavernaro, dagli anni persi del Direttore Nardozza che ha sofferto ogni singolo secondo in tribuna fino alla dirigenza sempre presente a sostenere il gruppo. Ultimo e forse più importante applauso ai giocatori, mai domi, sempre presenti e con la voglia di dimostrare a pieno il proprio valore, uscendo a testa alta in ogni situazione e giocando con personalità a prescindere dall' avversario o dal risultato.

Senza proclami, lavorando con dedizione, impegno e silenzio, sovvertendo i facili pronostici che recitavano già il de profundis e dimostrando come per la nostra società questa non è una categoria di passaggio ma un punto di partenza verso nuovi e grandi traguardi.

Complimenti ancora ai nostri Giovanissimi 2009.


(Ufficio Stampa Pol. Buccinasco)





















217 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page