top of page

Juniores

Buccinasco - Real Trezzano 2-1 ( Peronaci, Ahmed)




Due settimane fa si sarebbe dovuto tenere il testa a testa tra noi e la capolista Trezzano, per tenere vive le speranze di vincere il campionato accorciando sui nostri rivali. Il fortissimo vento ha portato a numerosi sopralluoghi da parte del direttore di gara con i due capitani. La partita non è neanche cominciata e mezz’ora dopo l’arbitro si è visto costretto a sospendere la partita. Nulla di fatto per la sfida al vertice che è quindi stata posticipata a data da destinarsi. Nel frattempo la settimana scorsa i nostri ragazzi hanno regolato la Freccia Azzurra per 5-1 e il Trezzano ha ottenuto l’ennesima vittoria contro il Cesano Boscone Idrostar con il risultato di 2-1. La federazione ha dato disposizioni di recuperare la partita con la capolista proprio ieri, in quella che si è rivelata essere l’ultima uscita del girone di andata e del 2023. Il Trezzano si presenta al Gaetano Scirea con 36 punti frutto di 12 vittorie su altrettante partite e noi distanti 7 punti dai nostri accreditati rivali. Perdere significa dire addio quasi totalmente alle speranze di rincorsa ed è per questo che questa partita vale doppio.

Tempo freddo ma gradevole, una tribuna piena di tifosi delle due società e non ad incitare e tifare con anche personalità di altri lidi e riempire gli spalti attirati dall’importanza della gara.

Il primo tempo riassume quasi perfettamente l’andamento della nostra prima parte di stagione in cui costruiamo tante occasioni ma ne capitalizziamo poche. I primi squilli portano la firma del capocannoniere Peronaci che sgasa due volte sulla fascia arrivando sul fondo e sbagliando di pochi centimetri l’ultimo passaggio. Dove non arriva la precisione ci arriva il portiere che para d’istinto una bella conclusione ravvicinata di Constant e un tiro velleitario di El Dosouky. La più grande occasione capita sui piedi di Peronaci che ricevuta una palla in area di rigore è frettoloso nel concludere con il destro mandando a lato di poco. Se fino a quel momento avevamo tenuto pressoché noi il pallino di gioco una lettura sbagliata a centrocampo manda il Trezzano in campo aperto verso la nostra area e gli avanti ospiti sono abilissimi ad arrivare con pochi passaggi alla porta smarcando a centro area l’esterno che di piatto batte Galimi sul primo palo. Il gol ospite poteva tagliarci le gambe, ma dopo 5 minuti di appannamento sale in cattedra Trimboli che comincia a creare grattacapi alla retroguardia trezzanese. Sua la giocata che farà cambiare la contesa, costringendo al fallo un calciatore ospite già ammonito e con il direttore di gara molto deciso a sventolare il secondo giallo lasciando gli avversari in 10.

La superiorità numerica ci permette una pressione costante nella seconda frazione anche se, a onor del vero, tolta una bella conclusione da fuori area di Trimboli fatichiamo ad essere pungenti lì davanti e ad impensierire il portiere. La squadra sente il peso del risultato e spesso si lascia prendere dalla fretta nel verticalizzare e velocizzare la manovra sbagliando le misure dei passaggi. Ci vuole un episodio per darci la spinta giusta, Dagradi allarga per Brevi il cui cross teso è sporcato dal difensore e respinto dal portiere, sulla palla vagante si avventa Peronaci che di destro infila la palla sotto la traversa. Questo gol ci dà la carica per l’arrembaggio finale. Prima Peronaci di testa manda alto su cross di El Dosouky, poi lo stesso centrale di difesa colpisce un palo clamoroso con una punizione da 35 a cui si aggiunge una grande parata del portiere su un tiro da fuori di Constant. La porta sembra stregata ed è una magistrale punizione di El Dosouky la cura contro questo maleficio con la palla che termina sotto la traversa mandando in visibilio panchina e tribuna.

Mancano ancora dieci minuti e la gara ha ancora delle emozioni da regalare. Perdiamo un pallone velenoso in mezzo al campo con l’attaccante trezzanese lanciato a rete la cui conclusione è murata da un grandissimo intervento di Delle Fontane in scivolata che chiude la serranda tenendo la partita sul 2-1. Noi abbiamo il colpo del K.O: in canna ma prima Trimboli manda fuori di poco e poi Peronaci è ancora frettoloso con il destro chiudendo troppo la conclusione e mandando a lato. Nonostante il tempo che sembra non passare la squadra resta compatta ed unita senza subire e gestendo bene la palla fino al triplice fischio che fa iniziare i festeggiamenti. Una vittoria di importanza incalcolabile che ci permette di andare a -4 dal Trezzano tenendo vive le speranze del campionato nel girone di ritorno che sarà durissimo. Intanto godiamoci questa bellissima prestazione con cui si chiude il 2023 sperando che il 2024 possa regalarci altre gioie come quella odierna.


(Ufficio Stampa Pol. Buccinasco)









121 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Under 14

Comments


bottom of page