top of page

Under 15

Eroico esordio dei nostri 2009 Regionali: grande vittoria all'ultimo respiro




Il calcio a volte si riesce a spiegare con logica mentre a volte, lo stesso, vive di coraggio e sana follia. L'esordio dei nostri 2009 regionali lo potremmo sintetizzare così. Un inizio di gara in cui il peso si sente in campo ed in tribuna dove ogni azione viene accompagnata con particolare trasporto. Il Vigevano parte meglio e sembra avere qualcosa in più, passando in vantaggio dopo una manciata di minuti sfruttando un indecisione difensiva. Pian piano tiriamo fuori la testa e cominciamo a creare occasioni. Le azioni più pericolose arrivano dai fraseggi di De Patto e Vacca che si cercano e si trovano ma l'ottima retroguardia del Vigevano riesce spesso ad evitarci l'imbucata decisiva, concedendoci spesso la conclusione dalla distanza che per pochi centimetri ci strozzano l'urlo in gola. La seconda frazione comincia con l'entrata in campo di Sandu, mossa che risulterà a fine gara decisiva. Con logica potremmo spiegare di come la squadra si sia riversata in avanti cercando a più riprese il pareggio ma come sia sempre mancata l'ultima zampata e tanti troppi tiri strozzati facilmente disinnescati dal portiere. Loro solo pericolosi e in un paio di situazioni veniamo graziati da un paio di conclusioni da dentro l'area di rigore. Poi la giocata che cambia la partita, dribbling elegante di De Patto che costringe l'avversario al fallo, secondo giallo sacrosanto e Vigevano in 10. A quel punto subentra il coraggio, concediamo il 2 vs 2 in difesa favorendo una spinta offensiva maggiore guidati da un grande Raffaele Vacca che con la fascia al braccio spinge i compagni. Se prima Sandu, complice una deviazione, fa sibilare il palo con un destro da dentro l'area di rigore, dopo è implacabile sul tiro masticato da Moujib sul quale si avventa il nostro centravanti che con il piattone batte l'estremo difensore. Un pareggio che vale oro, ma ecco entrare in gioco la sana follia menzionata prima. Siamo ancora lì, nel recupero a mettere a soqquadro la difesa avversaria. Altro grandissimo break a centrocampo di Raffaele Vacca che dal vertice sinistro converge e fa partire un cross al bacio, Sandu a volo d'angelo tocca quanto basta di testa per scavalcare il portiere in uscita e portarci avanti. Panchina in campo, apoteosi rossoblù in tribuna. Tempo per un altro lancio della disperazione facilmente controllato che il triplice fischio ci fa urlare di gioia. Esordio da sogno ma che ci fa capire quanta fatica e impegno servirà quest'anno in questo campionato, intanto ci godiamo i nostri primi sudatissimi storici tre punti.


(Ufficio Stampa Pol. Buccinasco)






12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page